Post in evidenza

BenVenuti

Benvenuti nel mio neonato blog!!!!  Ormai le foto, gli appunti e le informazioni stavano diventando troppe per una pagina di Facebook, ...

mercoledì 17 febbraio 2016

Crostata di frutta con frolla al pistacchio e meringa italiana al limone - Basi Leonardo Di Carlo

Mi avevano regalato dei limoni e della marmellata di limoni biologici... in frigo avevo del melone ed era un pò che volevo provare la frolla al pistacchio...e subito mi sono messa all'opera.... ed è nata lei...una crostata fresca, estiva, profumata e buonissima...

Potete sbizzarrirvi poi con le decorazioni....

INGREDIENTI

Frolla al Pistacchio

103 gr Burro
103 gr Zucchero al velo
0.95 gr Sale fino
Bacca vaniglia
42 gr Uova intere
63 gr Pistacchi in polvere
189 gr Farina debole

Meringa italiana al limone

150 gr succo di limone
350 gr Zucchero semolato
200 gr Albume
50 gr Zucchero semolato

Marmellata di limoni per lo strato di base
Gelatina neutra Spray
Frutta a piacere

Attrezzatura specifica

Cannello per fiammeggiare la meringa
Termometro

Procedimento FROLLA

Impastare il burro con lo zucchero, il sale e la vaniglia. Unire poco per volta le uova intere fino ad assorbimento. Unire il pistacchio in polvere e la farina setacciata. Impastare il minimo indispensabile a compattare la frolla, stendere in carta forno e far riposare in frigo minimo 2 ore, meglio se tutta la notte. Rilavorare un pò la frolla per renderla plastica, stenderla tra due fogli di carta forno, imurrare il solo fondo della teglia e posizionare la frolla per la cottura. Bucherellare con una forchetta e mettere in freezer per circa 10 minuti. Coprire con la carta forno con sopra fagioli secchi e cuocere per 10/15 minuti; togliere carta e pesi e terminare la cottura. Forno statico 170/180° - Forno ventilato 150/160° - valvola aperta o, se il forno non ne dispone, tenere semi-aperto lo sportello con una pallina di carta alluminio.  Le temperature e i tempi di cottura sono indicativi. Ogni forno è diverso.

Procedimento MERINGA ITALIANA

In un pentolino portare il succo di limone e lo zucchero a 121°. Nel frattempo iniziare a montare gli albumi, appena schiumano aggiungere lo zucchero e continuare a montare. Unire il succo cotto a 121° a filo e montare il tutto fino ad ottenere una meringa ferma, detta a becco d'aquila, ovvero prendendone un pò sulla frusta, rimane ferma e compatta, attaccata alla frusta stessa, formando il becco.

Comporre il dolce stendendo un velo di marmellata di limone sul guscio di frolla, seguire con uno strato di meringa al limone. la frutta a piacimento e ciuffetti di meringa fiammeggiata. Lucidare con la gelatina neutra spray, che peraltro rallenterà l'ossidazione della frutta.

Con gli avanzi ho fatto delle crostatine

Buona merenda!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti nella sezione commenti. Fate pure tutte le domande, risponderò entro il giorno seguente...